Il programma televisivo terza missione

PROGRAMMA TELEVISIVO

Il programma televisivo terza missione del DCTV per educare la cittadinanza

“Dal cuore della scienza alla salute del cuore: educare per prevenire”

Prof. Giuseppe Tarantini –  Dr.ssa Chiara Fraccaro

La diffusione della conoscenza scientifica sulle tematiche cardiovascolari è cruciale per il benessere della popolazione. Conoscere i fattori di rischio, come l’importanza di uno stile di vita sano, una dieta equilibrata e l’esercizio regolare, fornisce gli strumenti necessari per prevenire le patologie cardiovascolari. La consapevolezza dei sintomi precoci è altrettanto vitale: una conoscenza approfondita consente un riconoscimento tempestivo, facilitando un intervento medico rapido ed efficace. La divulgazione della scienza informa anche sulle opzioni di cura disponibili. Essere consapevoli delle possibilità diagnostiche e terapeutiche permette alle persone di prendere decisioni informate sulla propria salute. Inoltre, la consapevolezza scientifica riduce l’incertezza e promuove una migliore comunicazione tra pazienti e professionisti della salute.
In sintesi, investire nella diffusione della conoscenza scientifica sulle tematiche cardiovascolari è un passo cruciale verso una popolazione più informata, consapevole e in grado di prendersi cura attivamente della propria salute cardio-toraco-vascolare.

programma-tv

A chi ci rivolgiamo:

Il programma è progettato per soddisfare un vasto pubblico. Presentando argomenti medici complessi in modo semplice e accessibile, il programma mira a raggiungere:

  • Spettatori generici interessati alla salute e al benessere tramite programmi televisivi di qualità che uniscano educazione e informazione;
  • Pazienti desiderosi di approfondire la comprensione di specifiche condizioni mediche;
  • Assistenti familiari (cosiddetti caregivers) che cercano preziosi suggerimenti per assistere meglio i propri cari;
  • Studenti ed educatori nei campi medici;
  • Operatori sanitari e esperti alla ricerca di conoscenze complete e aggiornamenti nei rispettivi settori.

La nostra proposta:

La proposta prevede l’organizzazione di una serie di dibattiti televisivi coinvolgendo esperti del nostro Dipartimento DCTV, con l’obiettivo di affrontare tematiche cruciali legate al campo cardio-toraco-vascolare. Questa iniziativa mira a promuovere la consapevolezza pubblica, fornendo informazioni di qualità e stimolando la partecipazione attiva del pubblico.
Gli esperti, attraverso interviste e dibattiti attivi, presenteranno e discuteranno argomenti chiave riguardanti la prevenzione, il riconoscimento precoce dei sintomi, le opzioni di trattamento e gli sviluppi più recenti nella ricerca cardiovascolare.
La proposta prevede l’integrazione di moderni strumenti multimediali per favorire l’interattività con il pubblico, costituendo un’opportunità unica per educare sulla salute cardio-toraco-vascolare in modo accessibile e coinvolgente. Questa iniziativa si propone di colmare il divario tra la comunità medica e il pubblico, promuovendo una cultura di prevenzione e una migliore comprensione delle opzioni disponibili per la gestione della salute cardio-toraco-vascolare.

sezione 1

1° La prevenzione cardiovascolare, il riconoscimento del sintomo dolore toracico e come comportarsi nel caso di sospetto infarto miocardico

La prevenzione cardiovascolare è fondamentale per mantenere una vita sana. Il riconoscimento precoce del sintomo di dolore toracico può giocare un ruolo cruciale nella prevenzione degli eventi cardiaci. Il dolore toracico improvviso, spesso descritto come oppressivo, richiede attenzione immediata. Nel caso di sospetto infarto miocardico, è essenziale chiamare immediatamente il numero di emergenza. La tempestiva identificazione e risposta a questi segnali possono fare la differenza nella gestione dell’infarto e nella prevenzione di complicazioni a lungo termine.
Relatori: Prof. Giuseppe Tarantini, TBD
Data: TBD

VAI ALL'APPROFONDIMENTO
sezione 2

2° Le patologie valvolari: la stenosi aortica

Il restringimento della valvola aortica è una patologia la cui prevalenza aumenta significativamente tra gli anziani. I sintomi della stenosi aortica possono includere affaticamento, mancanza di respiro, dolore al petto e talora svenimenti. Se non trattata, la stenosi aortica può portare a gravi complicazioni. Tuttavia, esistono opzioni terapeutiche efficaci e oggigiorno sempre meno invasive. È importante riconoscere i sintomi, consultare un medico e discutere delle opzioni di trattamento disponibili perché un intervento tempestivo può significativamente migliorare la qualità e l’aspettativa di vita dei pazienti che ne sono affetti.
Relatori: TBD
Data: TBD

VAI ALL'APPROFONDIMENTO
sezione 3

3° Arresto cardiaco extraospedaliero: come agire

Diffondere la cultura della gestione dell’arresto cardiaco fuori dall’ospedale è essenziale per salvare vite. Conoscere le basi della rianimazione cardiopolmonare (RCP) può fare la differenza tra la vita e la morte. Ogni individuo dovrebbe apprendere le tecniche di base di RCP, chiamare tempestivamente il numero di emergenza e iniziare le manovre di rianimazione. La formazione di base sulla gestione dell’arresto cardiaco dovrebbe essere accessibile a tutti, creando una società in cui la risposta competente diventi una pratica comune. Ogni persona addestrata diventa un anello fondamentale nella catena di sopravvivenza, aumentando le possibilità di recupero per chiunque si trovi in una situazione di emergenza cardiaca. La conoscenza e la prontezza di tutti possono fare la differenza tra la vita e la perdita irreparabile di una persona cara.
Relatori: Dott.ssa Luisa Cacciavillani
Data: TBD

VAI ALL'APPROFONDIMENTO
sezione 4

4° Chirurgia vascolare: L’aneurisma dell’aorta addominale una dilatazione potenzialmente mortale: come si fa diagnosi e quali sono le opzioni terapeutiche

L’aneurisma dell’aorta addominale è una dilatazione arteriosa che se non trattata porta alla rottura del vaso con conseguenze nefaste. Nonostante le cure primarie la sua prevalenza aumenta significativamente in particolare dopo i 70 anni. È una patologia priva di sintomi scoperta il più delle volte come riscontro occasionale. Esistono opzioni terapeutiche efficaci e oggigiorno sempre meno invasive. È importante eseguire uno screening ecografico, consultare uno specialista e discutere delle opzioni di trattamento disponibili perché un intervento tempestivo può “salvare” la vita dei pazienti che ne sono affetti.
Relatore: Prof. Michele Antonello
Data: TBD

VAI ALL'APPROFONDIMENTO
sezione 5

5° Pneumologia: Le polmoniti

La polmonite è una delle più comuni cause di morte nel mondo ed è la più comune causa di decesso nei soggetti affetti da malattie croniche gravi. Negli Stati Uniti ogni anno circa 4-5 milioni di persone sviluppano polmonite con una mortalità del 1% circa (55,000 decessi). Nei Paesi occidentali, la polmonite è l’ottava causa di morte e la principale causa infettiva di decesso. La polmonite è anche la causa infettiva di decesso più comune tra i degenti ospedalieri e una delle infezioni gravi più comuni tra i bambini e i neonati. Il pronto riconoscimento dei segni e sintomi tipici della polmonite e una appropriata terapia sono di fondamentale importanza. Alcuni tipi di polmonite possono essere prevenuti con la vaccinazione.
Relatore: Prof. Paolo Spagnolo
Data: TBD

VAI ALL'APPROFONDIMENTO